Collaborazioni · Must have · Review

Due mascara a confronto // Lash Sensational & The Colossal Big Shot

Processed with VSCO with hb1 preset
Con la speranza di potermi ritagliare del tempo per la scrittura di nuovi post, lascerò un segno nel 2017 – l’ultimo, a quanto pare – parlandovi di due mascara chiacchieratissimi, il Lash Sensational e il The Colossal Big Shot, di cui vi avevo già parlato qui.
Ho deciso di mettere a confronto due ottimi prodotti nati in casa Maybelline, e di mostrarvi l’effetto di entrambi i mascara sulle mie ciglia, chiarissime ed esigenti.
Lash Sensational
Processed with VSCO with hb1 preset
Uno scovolino affusolato, delicatamente incurvato e con setole che presentano diversa lunghezza sui due lati. Permette una comoda applicazione e la possibilità di catturare gran parte delle ciglia, piegandole naturalmente verso l’alto. Al termine della stesura è possibile utilizzare lo scovolino come un pettine, grazie alle setole più lunghe, per offrire alle ciglia un volume maggiore e il giusto grado di separazione. Lo scovolino non ha forma bombata, ed è possibile utilizzarlo senza sporcarsi, anche se per un occhio come il mio è necessario prestare attenzione per via della curvatura.
La formula è di un nero molto intenso, e non secca facilmente. Il mascara è portabilissimo anche senza aggiungere dettagli al trucco, e non crea eccessivo spessore, o una fastidiosa pesantezza. Superato a pieni voti anche il test grumi, il prodotto è morbido ma non appiccicoso. La rimozione non è velocissima, a fine giornata, ma il mascara non è aggressivo, e con un buon bifasico e una leggera dose di pazienza non correrete rischi.
 Il costo oscilla tra i 10 e gli 11 euro, ma è uno dei prodotti più venduti del 2017, e lo troverete spesso scontato in profumeria.

 

The Colossal Big Shot

Negli scorsi mesi vi ho già presentato nel dettaglio il prodotto, quindi non mi abbandonerò a discorsi infiniti. Ho continuato ad utilizzare il The Colossal Big Shot perchè ne apprezzo moltissimo l’effetto, ma ho qualche piccolo puntino da mettere sulle i.

Processed with VSCO with hb1 preset

Lo scovolino ha una forma affusolata, e delle setole estremamente efficienti. Sono, infatti, davvero molto fitte, e riescono a catturare le ciglia dalle radici alle punte, separandole fin dalle prime passate senza far fatica. Il volume aumenta notevolmente durante l’applicazione, consentendo di modularne l’effetto secondo i propri gusti.
Le ciglia risultano allungate e ben districate, con un risultato naturale, senza effetto ciglia finte. Ho spesso aumentato il volume e la lunghezza con un buon primer, quindi vi consiglio di giocare con più prodotti pre e post mascara a seconda del risultato che volete ottenere. La durata è ottima, e nel caso di necessità waterproof la Maybelline vi offre una doppia versione del mascara – ancora immacolata nella sua confezione, per quanto mi riguarda.
Ed eccoci arrivati ai puntini … ! L’effetto è sicuramente super apprezzabile, e certamente notevole rispetto al prodotto presentato in precedenza, ma le mie ciglia risultano molto secche nel corso della giornata. Non è una sensazione particolarmente sgradevole, se non ho gli occhi troppo stanchi, ma durante la rimozione del trucco ho trovato spesso piccole ciglia spezzate sui dischetti di cotone, e sappiamo tutte quanto certi traumi scavino a fondo.

So che non tutte saranno d’accordo – ho letto svariati post in cui non si faceva accenno alla questione secchezza – ma per me è una nota dolente, soprattutto utilizzando il prodotto tutti i giorni. Il costo è molto vicino a quello del Lash Sensational, intorno agli 11.99 euro.

Annunci
Collaborazioni · Must have · Review

Essie // Treat Love & Color

La nuova collezione Essie Treat Love & Color mi ha trafitto il cuore in più punti lasciandomi totalmente affascinata. Il cofanetto contiene cinque colori nude che costituiscono, allo stesso tempo, una soluzione per unghie fragili e sfaldate, grazie alla presenza di collagene e olio di camelia.

54B046D0-3764-4238-B91B-D6F1B8EE885B

Continue reading “Essie // Treat Love & Color”

Collaborazioni · Review

Rossetti Color Sensational Inti-Matte Nude // Maybelline New York

Ovviamente arrivo con un articolo prettamente estivo oltre la metà di settembre perchè il ritardo è uno stile di vita. Ma questo significa che ho avuto una intera estate per mettere alla prova i nuovissimi Color Sensational Inti-Matte Nude di Maybelline New York, e il mio personale parere è più che oggettivo e degno di fiducia. Con la scelta di dedicarsi ai toni nude il marchio ha fatto centro: sono infatti adatti ad ogni tipo di make-up, sono portabili in diverse situazioni, e possono essere indossati con disinvoltura anche da chi non ama riempirsi di trucco. Ve li mostro swatchati, da sinistra a destra, con Hotsand, Peachbuff, Beigebabe, Meltedchocolate, Smokyrose, e Toastedbrown.

A896FADC-064E-49EB-949D-BD8AC224F095

Continue reading “Rossetti Color Sensational Inti-Matte Nude // Maybelline New York”

Review

The Colossal Big Shot Mascara // Maybelline New York

Sono sempre alla ricerca del mascara perfetto, e sarà forse per questo che sul blog abbondano le recensioni in materia. Quando poi i brand iniziano a provar pena per le mie ciglia bionde dotate del magico potere dell’invisibilità e mi inviano milioni di mascara da provare non posso che gioire dentro e nel profondo.  Nelle ultime settimane ho avuto modo di mettere alla prova il nuovissimo mascara Maybelline.

Continue reading “The Colossal Big Shot Mascara // Maybelline New York”

Collaborazioni · Review

Mascara Volume Shake // Rimmel London

Ho sempre adorato la storia della casa cosmetica Rimmel London, fondata nel 1834 a Regent Street, a Londra, da Eugène Rimmel, un profumiere dalle origini francesi con un ottimo fiuto per gli affari. Da quel momento i prodotti del marchio hanno cavalcato l’onda con testimonial d’eccezione, formule innovative e prodotti ottimi a prezzi contenuti. Non è sempre facilissimo reperire in Italia la vasta gamma dei cosmetici proposti, ma ho già notato in tutte le profumerie il nuovissimo mascara Volume Shake – e il faccione della controversa Cara Delevingne – quindi possiamo dare il via ai pettegolezzi senza cadere nel solito momento di panico del, Oddio ma dove lo compro adesso.

IMG_6882

Continue reading “Mascara Volume Shake // Rimmel London”

Collaborazioni · Review

Maschere Argilla Pura // L’Oreal Skin

Uno degli errori più comuni che commettiamo quando ci prendiamo cura del nostro viso è quello di trattare fronte, naso e zigomi come se avessero le stesse esigenze, utilizzando gli stessi prodotti con le medesime caratteristiche. Ed è proprio l’errore peggiore che si possa commettere su una pelle mista come la mia, che andrebbe trattata con estrema pazienza e attenzione, dedicando cure diverse alle diverse esigenze che nascono tra zone grasse e zone secche. Solo chi si ritrova un puzzle componibile al posto di un viso omogeneo e di facile gestione sa a cosa mi riferisco. Naso e contorno occhi che oscillano tra secchezza perenne e screpolature invernali, mento soggetto ad acne e macchie, fronte lucida. Solo un miracolo potrebbe salvarmi o, in alternativa, qualcosa che piova dal cielo all’improvviso come un trattamento mirato.

Quindi ecco che piovono polpette e maschere per il viso.

IMG_4441

Continue reading “Maschere Argilla Pura // L’Oreal Skin”

Review

Una combo Lush nel cuore. // Dorian Gray + American Dream

Mi rendo conto che la nostra pelle, la nostra cute e i nostri capelli, hanno una memoria tutta loro, e che cambiare prodotti e abitudini frequentemente non aiuta affatto il nostro corpo a trovare un equilibrio. In particolar modo il mio, che è in aperta comunicazione con un cervello che di stabilità ne ha ancor meno. Ma sono un disastro – soprattutto in certi settori – e amo cambiare, provare, testare, acquistare, insomma lo avete capito, la morale di questa favola è che non mi sono mai innamorata di un prodotto a tal punto da riacquistarlo. Sì, lo so, non ve lo sareste mai aspettate da me, ma con i prodotti per la pelle e per i capelli sono davvero una da una botta e via. Eppure questa non è l’unica premessa. L’altra, ancor più importante, è che per quanto io sia ammaliata ed attratta dai negozi e dai prodotti Lush, e per quanto io abbia provato e riprovato negli anni ad acquistare shampoo, balsami e maschere per capelli, non sono mai riuscita a trovare un prodotto del marchio che rispondesse alle mie esigenze. Anzi, ve lo dico, sulla mia chioma i prodotti Lush erano un vero disastro, tant’è che in negozio mi limitavo ad acquistare prodotti per il viso o per il corpo. Ma prima o poi nella vita tocca innamorarsi, e quando la scorsa estate la commessa mi ha consigliato di sniffare Dorian Gray e American Dream sono di nuovo caduta nella trappola, soprattutto perchè la ragazza in questione aveva un gran bel mucchio di capelli mossi e rossi, ed io mi fido sempre di chi ha i capelli mossi e rossi. E niente, che ve devo dì, a stò giro vi beccate la review dei miei amori più grandi ed infiniti, uno shampoo alla violetta da capogiro ed un balsamo che scioglie anche i cuori più induriti.

img_4265

Dorian Gray, conosciuto anche come Daddy O, è uno shampoo alla violetta formulato per far risaltare il colore dei capelli, illuminandoli e rendendoli più vivi. Contiene succo di lime biologico per chiudere le cuticole, detergere a fondo la cute e rinfrescarla, e infuso di alga bruna, olio di cocco e sale marino. Viene utilizzato spesso su capelli chiari o bianchi, perchè rende il colore estremamente lucido, ma io l’ho apprezzato per la sua duplice azione sgrassante grazie limone – e addolcentegrazie olio di cocco. Non ho mai trovato in commercio un prodotto che svolgesse egregiamente entrambe le funzioni, perchè spesso una forte azione detergente è abbinata ad un pizzico di aggressività che tende più a seccare che a sciogliere. Nonostante il consiglio sia sempre quello di diluire molto lo shampoo, io lo applico direttamente sulla cute e aggiungo acqua solo durante il massaggio, ottenendo una schiuma soffice, profumatissima e soprattutto viola, e tutto questo rende quei brevi momenti sotto l’acqua molto simili ad una doccia emozionale.

American Dream è quel tipo di balsamo che riusciresti ad annusare anche a milioni di chilometri di distanza. Ha un odore a dir poco inconfondibile, e il gusto di un milkshake fragola e vaniglia. Sì, devono piacervi le cose dolci, altrimenti girate alla larga dal mio blog. Le fragole sono ricche di vitamina C, e in più nella formulazione son presenti arancia, salvia moscatella, miele e lavanda. Il balsamo è molto cremoso, e si massaggia bene sulle lunghezze. Io amo applicarlo e lasciarlo in posa per qualche minuto, mentre nel frattempo mi depilo, mi strofino saponi profumati ovunque, e penso alla mia vita fissando un punto nel vuoto con i White Buffalo in sottofondo. In genere utilizzo questa procedura con qualsiasi tipo di balsamo- compreso il punto nel vuoto e i White Buffalo – perchè nonostante abbia dei capelli molto sottili tendono ad annodarsi in fretta, e solo una soluzione in modalità maschera può aiutarmi. Ho notato che i capelli hanno molta più corposità, e sono lucenti e disciplinati come degli scolaretti il primo giorno di scuola. Nonostante non sia un balsamo che nasce con l’intenzione di idratare, il potere nutritivo è evidente e notevole.

Dorian Gray ha un costo di 8.50 euro per 100 gr di prodotto, 17 per 250 gr e 25.50 per 500 gr. Il costo di American Dream è invece di 8 euro per 100 gr, 16 per 250 gr e 23.50 per 500 gr. Come per tutti i prodotti Lush i prezzi non sono bassissimi, ma io venderei anche un rene per dei prodotti di questa qualità, quindi non faccio testo. Fatemi sapere anche voi a quale parte del corpo rinuncereste, dai.

Nella speranza di avervi fatto innamorare, aspetto pareri e consigli.

Review

Shampoo delicato capelli grassi & Balsamo con succo di aloe Ekos Personal Care // difficileesseredana

Perchè poi Dana, dittelo, nonostante la caccia agli sconti online, i punti accumulati, i bio shop di fiducia, la lista dei preferiti e la comodità del pacchetto che ti piomba a casa direttamente nelle mani, quando vai a fare la spesa da Tigotà perchè hai bisogno della carta igienica e delle buste della spazzatura, una sbirciatina tra shampoo e balsami la dai sempre. No, non ho un talento particolare nel resistere, quindi alla fine se ho bisogno di una cosa ne compro dieci. Così mi son finiti tra le mani due prodotti Ekos, un pò per curiosità perchè ne avevo sentito tanto ma tanto parlare, un pò perchè il pack mi ha sempre attratto moltissimo.

img_1873

Ekos personal care è una linea che non contiene ingredienti ritenuti potenzialmente pericolosi per la persona e per l’ambiente. I prodotti rispettano totalmente l’etica eco friendly, e scommetto anche voi. Ha un contenuto minimo del 96,8% di ingredienti di origine naturale e del 10,0% di ingredienti biologici, acqua esclusa. Tutti i prodotti sono dermatologicamente testati su pelli sensibili, e posti sotto un attento controllo per il contenuto dei metalli pesanti come cromo, nichel e cobalto, materiali spesso contenuti nei nostri prodotti beauty, e per i quali è facile sviluppare allergie con l’utilizzo ripetuto e costante. La linea è presente nei negozi Tigotà e Prodet in tutta Italia.

EKOS PERSONAL CARE SHAMPOO DELICATO CAPELLI GRASSI

Con estratto biologico di Achillea, dalle proprietà astringenti e sebo regolatrici, deterge con delicatezza capelli e cuoio capelluto ed è ideale per il lavaggio dei capelli grassi. È un prodotto di Eco Bio Cosmesi certificato da ICEA e, in accordo con lo standard di certificazione, non contiene ingredienti ritenuti potenzialmente pericolosi per la persona e l’ambiente. L’ho trovato sufficientemente lavante per la mia cute grassa, e preferisco alternarlo a shampoo più ricchi e sgrassanti, proprio perchè rispetta moltissimo la cute e le mie esigenze. Non allungo il prodotto con acqua, perchè a mio avviso è già di per sè ben diluito. Ne uso in abbondanza senza riscontrare danni, e ha anche un leggero effetto lenitivo su una cute stressata come la mia.

La formula contiene Pantenolo, dalle proprietà idratanti e lenitive, e un tensioattivo a base di olio di oliva biologico.

FORMATO

Flacone da 500 ml, praticamente infinito, in un pack che a me piace moltissimo.

EKOS PERSONAL CARE BALSAMO CON SUCCO DI ALOE

Il balsamo contiene succo di aloe da agricoltura biologica, idratante, lenitivo, calmante, nutriente, insomma chi più ne ha più ne metta, chè praticamente la semplice esistenza delle piante di aloe vera sulla terra potrebbero testimoniare l’esistenza di Dio – detto da me che sono atea suona anche malissimo, ma tant’è. Lasciato agire per qualche minuto in più del necessario districa molto bene i capelli, e potete sentirlo penetrare in profondità con lo scorrere del tempo, anche perchè contiene burro di karitè e olio di girasole, quindi nutre naturalmente i capelli senza appesantirli. Preferisco creare dei veri e propri impacchi e lasciarli agire mentre conto le pecore / passo la lametta / leggo le etichette dei bagnoschiuma / penso alle figuracce del 1913. Non è un balsamo ricchissimo, ma lo trovo discretamente efficace, quindi se non avete la necessità di una miracolosa riparazione del capello, un prodotto del genere fa proprio al caso vostro.

FORMATO

Flacone da 250 ml, esattamente la metà dello shampoo, anche se sui miei capelli occorre usarne in abbondanza. Il pack rende difficile utilizzare il prodotto fino alla fine, ma più o meno riscontro lo stesso problema in quasi tutti i prodotti in tubetto.

Il prezzo dei prodotti è ottimo, e per me non è per nulla scontato trovare prodotti efficaci ad un prezzo accessibile – e soprattutto tra gli scaffali di un supermercato. Perciò promuovo a pieni voti il marchio, sperando che la linea si amplierà fino ad includere prodotti nuovi per differenti esigenze. Ora son curiosa di sapere se avete provato i prodotti e cosa ne pensate … !

Collaborazioni · I preferiti del mese · Review · Senza categoria

I preferiti di luglio // Dana & Fede

large (1)

Ed ecco di nuovo il nostro appuntamento mensile, che a noi serve per ricordare quanto ci siamo date da fare in questo periodo, e a voi per confrontarvi con qualche piccola new entries e qualche vecchia conoscenza. Sono curiosa di scappare sul blog della Fefe per sbirciare tra i suoi preferiti, ma nel frattempo vi lascio una piccola carrellata dei miei. Se avete curiosità sui prodotti o desiderate una review completa scrivete pure nei commenti – tanto lo sapete, ormai, che il mio programma mensile si basa sulle vostre curiosità e sulle vostre richieste, ahah.

Capelli

Ekos Personal Care  Shampoo delicato per capelli grassi

IMG_3086

Non sarà il miglior shampoo ecobiologico in circolazione, ma ne ho apprezzato il rapporto qualità / prezzo e la delicatezza sulla cute. Contiene estratto biologico di achillea, che oltre ad essere ideale per la cute grassa, è un ingrediente davvero poco aggressivo. Tra gli altri ingredienti, anche pantenolo ed olio di oliva biologico. Non è uno shampoo particolarmente districante, ma produce una soffice schiumetta ed è piacevole all’olfatto. Probabilmente vi proporrò un articolo in combo con il balsamo della stessa marca, perciò mi ritiro per deliberare più in là.

Costo 3.oo euro circa

Sezione Aurea Balsamo divino Anna

IMG_3095

Ve ne avevo già parlato in un vecchio biohaul in uno dei miei shop online preferiti, Prontipartenzabio, e riconfermo il mio amore incondizionato – ma estremamente condizionante – per questo balsamo. Difficilmente il cuore mi batte così forte per un balsamo, anzi, è molto più frequente che io cada in tentazione di fronte a maschere o impacchi. Anna è un prodotto estremamente equilibrato, che nutre a fondo i capelli senza renderli pesanti, e ve lo dice una che si ritrova i capelli sporchi al primo soffio di vento. Contiene proteine della seta, burro di karitè ed olio di jojoba. Lasciando agire il balsamo sul capello, il risultato è quello di una chioma setosa, brillante ed extra morbida, e ogni singolo beneficio verrà conservato anche nei giorni successivi al lavaggio. Io ti amo, Anna. E sai anche di fragola, cioè.

Costo 11.90 euro

Corpo

H&M Body Splash Pink dream

IMG_3087

Lo scorso anno acquistai questo spray profumato per il corpo dimenticandolo sul comodino tra alcuni prodotti terminati. Quest’anno, però, ho deciso di riprovarlo e metterlo alla prova, ed ora è entrato a far parte della mia routine quotidiana. Dopo ogni doccia lo spruzzo su tutto il corpo, e vengo avvolta da una nuvola profumata e dolcissima, che però non risulta affatto fastidiosa o persistente. Il marchio ripropone ogni anno nuovi body spray, quindi troverete sicuramente sugli scaffali nuovi packaging e nuove profumazioni.

Costo 2.99 euro

Neutromed Sensual & Oil

IMG_3097

Sono una vittima consapevole delle offerte Tigotà. Ecco perchè se trovo dei saponi a prezzi stracciati, e con delle profumazioni accattivanti, io devo prendere e mettere tutto nel carrello. Senza rimorsi, eh. Stavolta è toccato al Sensual & Oil, con tre oli naturali nutrienti – argan, marula e mandorla – e il profumo persistente dei fiori di Monoi. Create un profumo con queste note dolcissime, e vi sposerò.

Costo 1.50 euro

Nacomi Scrub al caffè

IMG_3110

IMG_3114

Scoperto grazie ad una delle ultime Mybeautybox, ho provato uno dei prodotti a cui sono maggiormente affezionata – lo scrub al caffè – di un marchio nuovo e mai testato prima. Nacomi propone uno scrub completamente naturale con caffè ed olio di macadamia, con azione snellente e rassodante. Ha un profumo talmente squisito che gli perdono anche tutte le tracce che lascia ogni volta nella mia cabina doccia. Sembra quasi di spalmarsi addosso un dolcetto morbido al caffè. Ha una buona azione scrubbante e lascia la pelle morbidissima.

Costo 14.00 euro

Viso

Freedom Makeup Pro conceal and correct

IMG_3099

IMG_3101

IMG_3108

Curiosissima di mettere alla prova questo marchio inglese super low cost, ho ordinato uno dei loro correttori liquidi su Maquillalia nella colorazione light. Il correttore si stende con facilità, e risulta estremamente idratante. Nonostante all’inizio m’abbia quasi preso un colpo per quanto mi sembrasse giallo, ho notato che sulla mia pelle una colorazione di questo tipo si uniforma in maniera molto naturale ai colori del mio viso. Unica pecca, tende ad ingrassare parecchio la zona del mento, e intorno alle labbra, quella che su di me è maggiormente colpita dall’acne, ma sulle occhiaie e su tutte le altre imperfezioni è perfetta, ed ha una buona coprenza, considerato il prezzo piccolo piccolo piccolo.

Costo 1.99 euro

Max Factor Pastell Compact by Ellen Betrix

IMG_3092

IMG_3093

Uno dei regali del mio fidanzato, che nella più totale indecisione – desiderando mostrarmi la sua infinita riconoscenza – ha sbirciato sulla mia wishlist Amazon e mi ha regalato questa meraviglia. Si tratta di una cipria compatta che io utilizzo con un pennello per polveri per fissare il fondotinta. Dona un tocco molto opaco al viso e mi aiuta moltissimo a non trasformarmi in una lampadina al neon dopo qualche ora. Non credo che il marchio riproponga la stessa linea – anzi, non so se sia mai entrata in commercio qui in Italia – ma se cercate qualcosa di molto simile c’è la nuova Creme Puff Pressed Powder, quindi chi l’ha provata si faccia sentire.

Costo 10.00 euro circa

Viso // Labbra

MAC Brooke Candy Lipstick 

IMG_3117

IMG_3120

IMG_3122

IMG_3124

IMG_3128

Nella colorazione Witching hour – come si fa a lasciar lì un rossetto con questo nome, dai – questa linea mi ha completamente conquistata. Un viola intenso e pigmentato, racchiuso in un packaging d’eccezione, cromato, con una grafica nera e goth, e la firma di Brooke Candy. Devo ancora riuscire ad osare con queste colorazioni di giorno, ma di notte amo il fatto che le mie labbra siano avvolte da tanto mistero.

Costo 21.00 euro

Preferito random

Biofficina Toscana Idrolato di salvia

IMG_3116

La famiglia di idrolati di Biofficina Toscana comprende idrolati di salvia, di cipresso, di rosmarino e di lavanda, ognuno con proprietà specifiche e caratteristiche uniche. Inserisco questa tipologia di prodotto tra i random perchè gli usi che se ne possono fare sono moltissimi. Personalmente ho utilizzato il mio idrolato di salvia – diluendolo in acqua – in tre differenti modi: vaporizzandolo sul viso per rinfrescarlo, tamponandolo sulle zone grasse a mò di tonico astringente, e applicando qualche goccia sulla cute – tra i capelli – assieme allo shampoo di turno per aumentare l’azione antisebo.

Costo 5.80 euro

 

 

 

 

 

Daily · Review

Shampoo secco, la mia esperienza // Difficileesseredana

Come da suggerimento di  Io e te, con un the, ecco che adesso vi beccate un articolo sugli shampoo a secco. Una soluzione che alla parte più pulita di me sembra abominevole. Io, infatti, al terzo giorno di shampoo mi fiondo sotto la doccia il 95% delle volte, strofinando, massaggiando, sciacquando e risciacquando, fino a quando i capelli sono così puliti che mi dicono basta. Uso sempre prodotti molto sgrassanti, e aggiungo spesso dell’idrolato di salvia. Odio l’estate perchè sudo moltissimo tra i capelli, e tutte le problematiche legate alla mia cute sensibile si accentuano. Lo so lo so, lavarli così spesso di certo non mi aiuta, ma l’alternativa per una come me è chiudersi in casa e smettere di rispondere anche al citofono – tranne al corriere, a lui apro anche in accappatoio.

Ah, no, aspettate, forse una seconda alternativa possiamo darcela. Le case cosmetiche, infatti, hanno creato quello che tutti chiamiamo shampoo secco, cioè uno shampoo che, appunto, viene utilizzato senza ricorrere all’acqua, e che applicato sui capelli li renderà puliti per 12/24 ore. Tanto dipende dalla qualità del prodotto, e da come i nostri capelli e la nostra cute reagiscono, ma andare alla ricerca dello shampoo secco perfetto è una grande idea per questa estate. Esistono due differenti forme di shampoo: quella, più comune, a spray, da vaporizzare sui capelli, e quella in polvere libera. Entrambe le forme mirano ad assorbire il sebo in eccesso presente sulla nostra chioma, far apparire i capelli più puliti – e meno unti – e renderli di nuovo pieni di quel volume che con il sebo in eccesso è venuto meno.

IMG_3037

Continue reading “Shampoo secco, la mia esperienza // Difficileesseredana”