Collaborazioni · Daily

Pantone Universe

Pantone Universe è un nuovissimo concorso a premi disponibile a partire dal 21 marzo 2017 presso i punti vendita Auchan e Simply. Tra i premi a scelta disponibili la nuova Pantone Universe, la collezione di utensili per la cucina che abbina il mood coloratissimo di Pantone e la qualità dei materiali garantiti da Moneta, dando vita ad un mix d’eccezione. La collezione è basata sul colore, nell’idea che esista una vera e propria comunicazione cromatica nella nostra vita, che ci permette di esprimerci in piena libertà attraverso sfumature e colori. Tra i prodotti della collezione casseruole, padelle e saltapaste con esterni in lacca siliconia, stampi da forno antiaderenti e prodotti per la tavola. L’intera collezione è visibile su www.collezionepantoneuniverse.it.

Continue reading “Pantone Universe”

Daily · Style

Inkdome

In un recente scambio di mail con una delle persone più geniali e creative che io abbia conosciuto negli ultimi tempi – e di cui vi parlerò tra pochissimo, ve lo prometto – mi è stato chiesto se avessi mai scritto un articolo sui tatuaggi. Ho necessariamente dovuto rispondere che no, non mi era mai capitato, ma la domanda era piuttosto perchè. Perchè non ho mai condiviso con voi una delle mie più grandi passioni, perchè non sapete nulla su quello che è impresso sulla mia pelle, perchè non ho mai deciso di raccontare cosa ho scelto di trasformare in inchiostro. Le risposte sono tante, ma ammetto di essere estremamente possessiva nei confronti dei miei tatuaggi, non mi piace mostrarli a chiunque, e in inverno mi sento  sollevata al pensiero che per qualche mese quelle piccole opere d’arte saranno mie e basta. Per un breve periodo posso infatti evitare le solite domande.

Ti ha fatto male, quanto hai pagato, cosa significa, ma se poi ti penti, ma come trovi lavoro in queste condizioni, ma perchè non li fai dove non li vedi mai, ma poi ci hai pensato che invecchi e la pelle cade, ma si possono cancellare, ma ti verrà un tumore della pelle.

Sono lecite, lo so, e il più delle volte rispondo anche con estrema calma, gentilezza ed imperturbabilità, ma la domanda più bella di tutte, quella che mi riempie d’orgoglio, quella a cui non mi stancherò mai di rispondere è devi dirmi assolutamente dove lo hai fatto.

inkdome

Sulla scia di questa melodiosa e soave domanda nasce Inkdome.com, una piattaforma online che desidera gettare un ponte tra domanda e risposta, tra cliente e tatuatore, tra una richiesta artistica e una creazione artistica. Lo scopo del sito è proprio quello di aiutare gli utenti nella loro ricerca del tatuatore che meglio saprà realizzare le loro idee, dando vita e forma al loro tatuaggio ideale.

Continue reading “Inkdome”

Daily · Review

Shampoo secco, la mia esperienza // Difficileesseredana

Come da suggerimento di  Io e te, con un the, ecco che adesso vi beccate un articolo sugli shampoo a secco. Una soluzione che alla parte più pulita di me sembra abominevole. Io, infatti, al terzo giorno di shampoo mi fiondo sotto la doccia il 95% delle volte, strofinando, massaggiando, sciacquando e risciacquando, fino a quando i capelli sono così puliti che mi dicono basta. Uso sempre prodotti molto sgrassanti, e aggiungo spesso dell’idrolato di salvia. Odio l’estate perchè sudo moltissimo tra i capelli, e tutte le problematiche legate alla mia cute sensibile si accentuano. Lo so lo so, lavarli così spesso di certo non mi aiuta, ma l’alternativa per una come me è chiudersi in casa e smettere di rispondere anche al citofono – tranne al corriere, a lui apro anche in accappatoio.

Ah, no, aspettate, forse una seconda alternativa possiamo darcela. Le case cosmetiche, infatti, hanno creato quello che tutti chiamiamo shampoo secco, cioè uno shampoo che, appunto, viene utilizzato senza ricorrere all’acqua, e che applicato sui capelli li renderà puliti per 12/24 ore. Tanto dipende dalla qualità del prodotto, e da come i nostri capelli e la nostra cute reagiscono, ma andare alla ricerca dello shampoo secco perfetto è una grande idea per questa estate. Esistono due differenti forme di shampoo: quella, più comune, a spray, da vaporizzare sui capelli, e quella in polvere libera. Entrambe le forme mirano ad assorbire il sebo in eccesso presente sulla nostra chioma, far apparire i capelli più puliti – e meno unti – e renderli di nuovo pieni di quel volume che con il sebo in eccesso è venuto meno.

IMG_3037

Continue reading “Shampoo secco, la mia esperienza // Difficileesseredana”

Daily · tag

Liebster Award Tag

Ringrazio Tarabundidee per il tag, chè oggi ne avevo proprio bisogno. Qualche piccola regola da seguire:

  • Lasciare un commento a questo post;
  • Seguire il blog che vi ha nominato e chiedere di seguirlo a chi nominerete;
  • Rispondere alle 11 domande formulate per voi, taggando chi vi ha nominato in modo che possa leggere le risposte;
  • Formulare 11 ulteriori domande a vostra scelta a cui dovranno rispondere i vostri nominati;
  • Nominate per rispondere 11 blog;
  • Inserire nel post il distintivo del Liebster Award.

liebster

  1. Qual è il tuo libro preferito? Una delle domande che temo di più al mondo. Potrei citare alcuni dei libri che mi hanno cambiato la vita. Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry, Qualcuno con cui correre di David Grossman, Ti prendo e ti porto via di Niccolò Ammaniti.
  2. Se avessi la possibilità di avere tanti soldi, ma li potresti spendere per una sola cosa, cosa compreresti? No, ok, in quanto a difficoltà forse questa domanda supera di gran lunga la precedente. Probabilmente comprerei un cinema.
  3. Quale personaggio saresti voluto essere? Elizabeth Bennet.
  4. In quale epoca ti sarebbe piaciuto vivere e perchè? Probabilmente negli Anni Settanta. Credo sia stato un periodo estremamente rivoluzionario nel campo artistico.
  5. Qual è il tuo piatto preferito? Il pollo al latte.
  6. Qual è la donna più bella del mondo per te? Di donne bellissime ne è pieno il mondo. A volte mi sorprendo ad osservare la bellezza delle donne anche mentre passeggio per strada … ! Tra le più belle, però, c’è sicuramente Olivia Wilde.
  7. E l’uomo? Norman Reedus, aimè.
  8. Tè o caffè? Non riuscirei a privarmi di entrambi. Ma per iniziare bene la giornata ho bisogno prima di tutto di un caffè.
  9. Cosa ti ha spinto ad aprire un blog? La risposta è abbastanza banale. A me piace conoscere persone nuove. Sono una gran curiosona, amo osservare le vite altrui, mettere la testa dentro e poi tirarla fuori. Però son generosa, col blog permetto di far lo stesso con me, ahah.
  10. Qual è la tua canzone preferita? Hurt di Johnny Cash.
  11. Se potessi reincarnarti, cosa vorresti essere? Un lupo.

Le mie undici domande:

  1. Le prime tre parole che ti vengono in mente quando pensi all’amore.
  2. Il più bel ricordo che hai.
  3. Il migliore insegnamento che si possa trasmettere a qualcuno è:
  4. L’ultimo sogno che hai fatto.
  5. L’ultima cosa che hai mangiato.
  6. Un telefilm che ti ha fatto piangere.
  7. Tre cose che porteresti con te su un’isola deserta.
  8. La tua più grande paura.
  9. Quella volta in cui sei stata/o coraggiosa/o.
  10. Cosa non rifaresti mai se potessi tornare indietro nel tempo.
  11. Di che colore sono i calzini che stai indossando.

Ecco le mie nominations:

Tempation Beauty

Alis in madsland

The imbranation girl

I love capelli ricci

Daughter of the Sun

Carolina In Makeup Land

Giulia Bencich

Eclectic Tea Lover

Naturalmente Alma

Paranoidebs

Nogy Nyan

 

 

 

 

Daily · Pappa e ciccia

Torta dolce alle zucchine

Il mio blog è sempre stato connotato da un particolare eclettismo. Accanto ai prodotti per capelli, alle collaborazioni con le aziende, ai top / flop, nascevano review di libri e ricette. Perciò non vi stupirete se tra un burro corpo ed uno spray per capelli vi ritrovate a leggere la ricetta per una torta tutta verde e particolare, perchè è proprio quel che sta per succedere.

Partiamo dal solito presupposto, rientro ancora nella categoria di quelle donne che non sanno cucinare ma che adorano cucinare. Qualche volta inforno idee e ne escono fuori piatti sensazionali, altre volte produco dolci duri come mattoni o pietanze senza carattere. La ricetta di cui voglio parlarvi oggi è semplice e buonissima, e questo è tutto quel che vi basta sapere. Utilizzeremo tantissime zucchine, ma tutto sarà più dolce di quel che potete immaginare. La torta rimarrà morbida a lungo, e sarà ottima anche nei giorni successivi alla preparazione. Basta conservarla in un luogo fresco e asciutto, e aver cura di coprirla con un panno in cotone o con della semplicissima carta di alluminio. Potrete infilarla nella bocca di chiunque, amiche, mariti e figli. Basta omettere la parola zucchine.

IMG_1335

Continue reading “Torta dolce alle zucchine”

Daily

Chi sono i miei preferiti

Non sono una grandissima amante degli ultimi giorni dell’anno. E forse neppure dei primi, a dire il vero. Nel primo caso, troppi rimorsi e brutti pensieri. Nel secondo, una carrellata di buoni propositi destinati a riproporsi ogni anno. Ma forse questa volta un tag mi salverà. Quindi grazie a I love capelli ricci per aver creato il tag, e a Jump into the beauty per avermi invitata.

Qual è il tuo profumo preferito.

Processed with VSCO with hb1 preset

Ammetto di non essere una grande esperta di profumi. Sono cresciuta tra le mille scelte di mia madre che ne collezionava in modo ossessivo, e ho sempre spruzzato su polsi, collo e seno l’odore che in quella particolare giornata mi era più affine, a volte senza neppure prestar attenzione al nome sulla confezione. Ma lo scorso anno ho chiesto in regalo Stars, di Moschino. Me ne ero innamorata grazie ad un campioncino, e il mio fratellonzolo mi ha fatto un graditissimo regalo di Natale. Eppure la confezione è ancora piena per metà, perché sono davvero pochi i momenti in cui decido di indossarlo. Sono una vera amante del profumo della pelle delle persone, e a volte mi piace conservare il mio senza contaminarlo con altre sostanze.

Qual è il tuo libro preferito.

Processed with VSCO with hb1 preset

La domanda che non dovrebbe mai essere fatta ad un vero lettore, ahah. Posso però raccontarvi qual è il mio libro per eccellenza. Il piccolo principe, di Antoine de Saint Exupéry. Pagine e pagine di vita e di respiri. Ho letto e riletto il libro, ho tatuato una delle illustrazioni originali sull’avambraccio, ho nascosto nel cuore milioni di insegnamenti. È il mio libro di fiducia, e ringrazio il cielo per averlo incontrato.

Qual è il tuo smalto preferito.

Processed with VSCO with hb1 preset

Ho un rapporto di amore ed odio nei confronti degli smalti. Se ne avessi la possibilità, indosserei il gel per non incorrere nei soliti pasticci da sbavature e ritocchi continui, ma se c’è una tonalità di cui mi sono innamorata è senza dubbio la 240 di Kiko Cosmetics. Uno smalto che utilizzo da anni, ormai, e che continua a darmi soddisfazioni. Non sono una grande fan dei prodotti Kiko Cosmetics, ma questo prodotto ha una durata ottima e salva la vita di chiunque in moltissime occasioni.

Qual è il tuo rossetto preferito.

Processed with VSCO with hb1 preset

Un rossetto che, nonostante la durata mediocre, mi è entrato nel cuore, è Rouge à lèvres di Rimmel London. Uno dei primi amori che, quindi, non si scorda mai. È caldo, avvolgente, cremoso, e ha un profumo incantevole. Adoro i nude, e lui mi ha conquistata subito. Riesco ad indossarlo con qualsiasi make up, è sensuale e discreto.

Qual è la tua palette preferita.

Processed with VSCO with hb1 preset

La Affirmation di Make Up Revolution. Non ho mai speso moltissimi soldi in palette, anche se sono tantissime quelle finite sulla mia wishlist. Però credo che quelle della Make Up Revolution siano di buona qualità e super accessibili. Propongono delle bellissime gamme di colori, e questa è sicuramente la mia preferita. Consente di creare make up adatti a qualunque ora del giorno, contiene colori luminosi, ma anche molto più caldi.

Acquisti in negozio oppure online.

Ultimamente acquisto soltanto online, ma per semplice mancanza di tempo – e a volte anche per mancanza dei rivenditori che cerco, dalle mie parti. E poi ammettiamolo, lo shopping online è il migliore. Non ti senti in colpa con un rapido click, e la possibilità di creare delle wishlist all’interno di alcuni shop online diventa una droga.

Esci mai senza fondotinta.

Aimè, ultimamente no, perché la mia pelle ha deciso improvvisamente di regalarmi una bellissima acne. Quindi, nonostante mi piacerebbe a dismisura uscire senza nulla sul viso, soprattutto nelle prime ore del mattino, sono costretta a mettere fondotinta o in alternativa creme colorate per una mia profonda insicurezza.

Invito le mie ragazze a partecipare al tag.

Paranoidebs

Alisinmadsland

Temptationbeauty

The imbranation girl

Daily

Storie // Sara Cardellicchio

300x300

Il mondo dei social network è fatto di immagini. Molti preferiscono criticare cinicamente queste piattaforme – e sono criticata continuamente io stessa per la mia scelta di portare avanti un blog ed un canale Youtube nonostante i mille impegni quotidiani – ma credo di poter affermare con orgoglio che intraprendere questi piccoli viaggi paralleli nel mondo del web mi ha portato a conoscere persone straordinarie. Una di loro, Sara, è l’esempio perfetto di incontro creativo. Lei, con i suoi mille occhi scrupolosamente focalizzati sui dettagli, con la sua macchinetta fotografica, con il suo talento nell’immortalare i colori migliori di posti e paesaggi, l’ho conosciuta su Instagram, e le prime parole ce le siamo scambiate per caso. Io, poi, nel mio piccolo mondo fatto di università, spostamenti minimi, un figlio, una casa da arredare, grazie ai suoi scatti prendo delle grandi boccate d’aria.

Nelle scorse settimane avevo deciso di mettermi alla ricerca di qualcuno che, con conoscenze cibernetiche superiori alle mie, mi aiutasse a dare un tocco differente al blog. Non cercavo grandi cambiamenti – quelli mi spaventano sempre – ma dei dettagli sottilissimi che mi rispecchiassero meglio di quanto abbiano mai fatto impostazioni e temi predefiniti qui su WordPress. Sara mi ha scritto pochi giorni dopo, spiegandomi che sarebbe stata davvero felice di aiutarmi. E da quel momento non ci ha messo molto per rivoluzionare questo piccolo spazio. Con più o meno ventiquattr’ore è riuscita a rendere questo posto finalmente mio, e a coccolarmi a distanza. Ma non mi andava di presentarvi il blog nelle sue nuove vesti, senza mostrarvi anche lei, senza filtri. Sara. infatti, ha accettato di rispondere alle mie domande, e io ve la voglio presentare così.

Continue reading “Storie // Sara Cardellicchio”

Daily

C’era una volta un blog

E adesso, invece, non c’è più. Sarà che quando le donne decidono di cambiare, partono sì dai capelli, ma se la lunghezza minima è stata già raggiunta, si buttano su un nuovo blog. E sono davvero tante le cose che stanno cambiando, e tantissime son quelle che cambieranno, quando sarà il momento.

E forse, prima di iniziare, sarà davvero il caso di parlarvi di me.

  • Mi chiamo Dana, e con il tempo che passa sto imparando a conoscermi. Forse, a tratti, anche ad apprezzarmi.
  • Mi piacciono i social network, e mi piace l’idea di poter dire quello che voglio io, quando lo dico io, e come lo dico io.
  • Sono una mamma, e probabilmente questo blog si trasformerà spesso in un vademecum di sopravvivenza, per imparare, soprattutto, a trovar il miglior modo di prendervi cura non solo del vostro bambino, ma anche di voi stesse.
  • A Dana piace il caffè, leggere, scrivere, comprare online, le tazze, la fotografia, i boschi, gli infiniti modi di comunicare, i nuovi inizi, il vento a settembre, Amsterdam, i video su youtube, le coccole, cucinare, le serie tv, le creme profumate.
  • Studio –  e studio tanto – e cosa e quanto lo scoprirete col tempo.
  • Adoro le liste. Mi aiutano a tenere tutto sotto controllo, ovvero, mi aiutano a sorreggere la grande farsa del ho tutto sotto controllo.

Presentarmi, quindi, è una cosa che davvero non so fare. Peggio ancora, poi, se mi mettete in mano un microfono. Ma qui non sarà necessario, no, quindi ecco, c’era una volta un blog, e adesso ne ho creato uno tutto nuovo e tutto nostro. Senza scuse.

IMG_20150630_174721